Nelle date 8,9 e 10 settembre 2017, dopo 4 anni, è tornata la Festa della Pasta di Gragnano. Ecco qui la mia esperienza e perchè bisogna andare!

Festa della Pasta di Gragnano IGP

Nelle date 8,9 e 10 settembre 2017, dopo 4 anni, è tornata la Festa della Pasta di Gragnano. Ecco qui la mia esperienza

Vi racconto la mia serata alla Festa della Pasta di Gragnano IGP e perchè bisognerebbe fare un giro con la famiglia. Ecco la mia esperienza

La Festa della Pasta di Gragnano IGP

Se dici Gragnano dici pasta. Questo accade da secoli, perchè a Gragnano le condizioni climatiche, paesaggistiche e culturali hanno donato agli uomini di questo paese una grandissima capacità artigianale nella lavorazione del grano e della pasta. Basti pensare alla Valle dei Mulini, una valle appunto che insieme alla pastadovrebbe essere patrimonio dell’Unesco per quello che ha donato al mondo.

Ed è quindi automatico che a Gragnano ci sia una Festa della Pasta. Così dovrebbe essere, ma purtroppo non è sempre così nella vita, soprattutto in Italia. Quest’anno è tornata e ci auguriamo non ci lasci più, che cresca sempre di più. Ora, però, vi racconto la mia serata tra cucine, chef, amici e pasta, ovviamente.

L’esperienza della Pasta

Arrivo con la famiglia a seguito alle 20.30 circa. Gli stands sono aperti, l’atmosfera è magica. Si festeggia la Pasta, nel territorio della pastaChef importanti, i cosiddetti stellati o quasi, ci attendono agli stands.

Continua a leggere su Viaggio e Mangio/Magazine Pragma (qui potrai, se ti va, visionare anche altri scatti fotografici)

Alcuni scatti della Festa della Pasta di Gragnano

Autore dell'articolo: daurianicola_ngpg4r55

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.