Al momento stai visualizzando Il gusto tipico dei dolci dell’Epifania

Il gusto tipico dei dolci dell’Epifania

L’Epifania tutte le feste porta via, ma non prima di per far assaggiare ai commensali degli ottimi dolci. Oltre alla tipica calza della Befana che arriva per i bambini buoni al posto dei carboni, di fatto l’Epifania si caratterizza anche per una serie di dolci tipici. In giro per l’Italia, in questo periodo dell’anno ve ne sono davvero numerosi. Ciò che è certo, è che questa festa è molto sentita più nel nord Italia rispetto al sud Italia dove invece viene vissuta secondo alcune tradizioni religiose molto più forti, viventi e sopravvissute rispetto al nord Italia in questa parte del Paese. Scopriamo insieme però quali sono i sapori decisi dei dolci tipici dell’Epifania e perché questi piatti rappresentano un gusto da non perdere.

Dolci dell’Epifania:

La ricetta europea del ciambellone dei Re magi

Consumato soprattutto nel sud Italia ma originario della Spagna, il ciambellone dei Re magi è un dolce tipico della tradizione dell’Epifania. Infatti, questo dolce è pieno di agrumi come arance, limoni ma anche canditi e pezzetti di zucchero. Si tratta di un dolce colorato che di solito si consuma durante il pranzo dell’Epifania, ma che si caratterizza soprattutto per il fatto che è legato alla consegna dei doni da parte dei Re magi. Insomma, parliamo di un tipo di prodotto assolutamente buonissimo e facile da realizzare che ho assaggiato sia fatto in maniera artigianale che anche in qualche pasticceria più commerciale in giro per il Belpaese. Vi consiglio assolutamente di provarlo almeno una volta perché ha un sapore molto particolare.

Il sapore unico dei befanini

Un altro dolce tipico della tradizione dell’Epifania sono i befanini. Parliamo di biscotti fatti generalmente in casa, tipici della tradizione Toscana. Semplicissimi, realizzati a base di pasta frolla, spesso vengono decorati con zuccherini colorati e dalle forme più disparate. È possibile anche aromatizzarli con rum e arancia. A Firenze se ne trovano di ogni tipo e spesso, in occasione dei mercatini di Natale ne potete comprare tanti, approfittando degli ultimi giorni di festa. Io personalmente li trovo adorabili!

Dolci dell’Epifania: Carbone per i bimbi cattivi

Attenzione a comportarsi bene o la Befana vi porterà del carbone. Infatti, un vero e proprio must dell’Epifania è il cosiddetto carbone dolce. Perfetto anche nel suo sapore dolciastro, anche se l’aspetto è poco invitante, in realtà rappresenta un dolce della fortuna. Si trova già un po’ in tutta Italia, si realizza facilmente. Io dovrò prepararlo per i miei nipoti, soprattutto se fanno i cattivi!

La pinza

Tipico dolce del Veneto, la pinza è un dolce che deriva direttamente alla cucina contadina ed è ricco di frutta secca e di farina di mais. È una sorta di “pizza” di polenta ideale, anche se è difficile da assaggiarlo due volte uguale. Io personalmente ne ho assaggiati di diversi tipi e questo perché ognuno la realizza in modo proprio. La cosa che vi posso assicurare è che è sempre buono e che rappresenta tra l’altro anche un ottimo modo per liberarsi, dopo le feste di Natale di tutti gli avanzi di frutta secca. Provate a farla anche voi a casa, è davvero squisita e non ve ne pentirete!

 

Lascia un commento