Street food, i tre cibi più famosi d’Italia

Quali sono i street food più famosi d’Italia? Nei miei viaggi a contatto con la cucina nazionale, molto spesso mi sono trovato ad assaggiare delle vere e proprie prelibatezze che vengono erogate sotto forma di “street food”. Scopriamo insieme quali sono i più famosi e migliori street food italiani e come fare per assaggiarli nel posto giusto.

Street food nel Nord Italia

Se volete assaggiare qualcosa di particolare che rientra tra i cibi cosiddetti “street food” in Italia, sicuramente in Piemonte dovete provare le miasse. È un tradizionale street food fatto con la pastella fatta di farina di mais e acqua spalmata velocemente. Si tratta di una sorta di foglio di polenta. Stesso discorso per le polpette, ovvero le Friciulin. Sono delle frittelline preparate con erbe di campo e avanzi dell’arrosto della domenica. Sempre a Torino, ve ne sono ancora diffuse in tutta Italia come i tramezzini, che in realtà sono nati proprio in questa zona. Invece, in Lombardia tra lo street food più diffuso vi sono i mondeghili della cucina Milanese, ovvero crocchette croccanti a base di carne lessata con salsiccia, mortadella, uova, pane raffermo, tutto fritto nel burro. In Valtellina poi vi sono i pezzi di polenta fritta e gli sciatt. Queste ultime sono frittelle di formaggio Casera rivestite di una panatura di grano saraceno e mais. Invece, se vi trovate nella parte Nord Est d’Italia ovvero in Friuli Venezia Giulia, non potete non assaggiare il frico, ovvero un piatto povero fatto con ritagli di formaggio insieme a cipolle e patate. Da non perdere anche la porcina, che è un lesso di maiale cotto nella caldaia che si mangia con un po’ di pane e una grattugiata di kren, il rafano. Poi, in Liguria ad esempio, potete assaggiare tra i piatti più caratteristici, la farinata. È una torta salata a base di farina di ceci che si cuoce nel forno a legna e viene servita in classici triangolini. Ovviamente, invece, in Emilia Romagna non può mancare la piadina.

Street food nel Centro Italia

Se volete assaggiare invece lo street food nel centro Italia, in Toscana potete sicuramente assaggiare il classico panino col cinghiale, nonché la cecina. Questo piatto Livornese è in pratica una frittella fatta di farina di ceci, abbinata a melanzane marinate. Anche i coccoli sono da assaggiare sicuramente a Firenze. È una specie di antipasto servito con prosciutto e stracchino. Infine, vi sono i crostini con il fegatino. Assolutamente da non perdere, se vi recate in Lazio è il maritozzo con la panna. Lo dovete assaggiare. Cercate qualcosa di salato? Allora potete assaggiare il trapizzino. È un triangolo di pizza farcito che insieme al baccalà in pastella, al supplì e alla pizza scrocchiarella rappresenta lo street food per eccellenza di questa zona. In Abruzzo invece, provate gli arrosticini e nelle Marche le olive all’ascolana.

Street food nel Sud Italia

Immancabile da citare nella rassegna street food della Regione Campania vi è il cuoppo di pesce tipico della tradizione. A Napoli vi sono anche le frittatine, le zeppole o i panzerotti, che si possono assaggiare in apposite rosticcerie che si improvvisano ai bordi della strada. Poi, da non perdere anche la pizza a portafoglio. Invece, sempre nel Sud Italia in Sicilia vi sono gli arancini, l’iris ma anche il panino con le panelle. Sono tutti perfetti per una cena veloce e gustosa. Chiudiamo infine questa rassegna citando lo street food della Puglia: la puccia o la tipica focaccia barese!

 

Autore dell'articolo: Nicola D'Auria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.